In evidenza

Spostamenti da/verso l'Ucraina

Spostamenti da/verso l'Ucraina

Con il perdurare dell'emergenza sanitaria in tutto il mondo, proseguono le limitazioni negli spostamenti da e per l'Italia. 

Ingresso/rientro Italia

Attualmente, l'Ucraina è inserita nella lista D dei paesi. Con le nuove misure in vigore da oggi, per l'ingresso/rientro in Italia è obbligatorio esibire:
- formulario online di localizzazione;
- certificazione verde COVID-19, certificazione rilasciata dalle autorità sanitarie competenti a seguito di una vaccinazione validata dall’Agenzia europea per i medicinali;
- test molecolare o antigenico effettuato nelle 72 ore precedenti.
In mancanza di uno dei seguenti documenti è obbligatorio sottoporsi all'isolamento fiduciario per la durata di cinque giorni.

Ingresso Ucraina

Tutti i cittadini stranieri che intendono fare ingresso in territorio ucraino dovranno esibire un documento che confermi l’avvenuta effettuazione di un ciclo completo di vaccinazione contro il COVID-19 con vaccini inclusi dall'OMS nella lista degli approvati per l'uso in situazioni di emergenza (Pfizer/BioNTech, Johnson & Johnson's Janssen, AstraZeneca/Covishield (India), AstraZeneca/SKBio (South Korea), Moderna, Sinopharm, CoronaVac (Sinovac)).

In alternativa alla certificazione verde, il Paese richiede un tampone molecolare o antigenico effettuato nelle 72 ore precedenti. Inoltre, dal 5 agosto 2021 è obbligatorio, per tutti coloro che non sono vaccinati, scaricare l'app VDoma ed effettuare un test ogni 72 ore.

Rimane una condizione vincolante per tutti i cittadini stranieri avere stipulato una polizza assicurativa sanitaria con l'esplicita copertura COVID-19, valida per tutta la durata del soggiorno.

Per maggiori informazioni, consultare il sito Viaggiare sicuri