Ripartiamo dallo Sport: nuovo progetto CCIPU

Ripartiamo dallo Sport: nuovo progetto CCIPU

Uno dei settori maggiormente posti a dura prova dal lock-down del 12 marzo è certamente quello dello Sport e più in generale di tutto il comparto tempo libero: in Italia sono oltre 20 milioni le persone che praticano attività sportiva e 39 mila le aziende operanti nel settore con 17,5 miliardi di € in termini di valore di produzione divisi tra industria (30,1), commercio (48,5%) e servizi (21,4%), non contando i risvolti economici indiretti derivanti dalla domanda generata dal settore: servizi alberghieri, trasporti e ristorazione.

Nel post-lockdown sono ingenti le perdite di tale settore, tanto prezioso quanto fragile, che dà lavoro a 118 mila occupati, la maggior parte di questi del settore del commercio all'ingrosso e al dettaglio di articoli sportivi (il 47,5% del totale degli occupati). 

Per questo motivo, la Camera di Commercio Italiana per l’Ucraina, nel tentativo di fronteggiare le difficolta causate dall’emergenza sanitaria in corso, avvia un nuovo programma di supporto a favore delle imprese italiane, finalizzato al reperimento di nuova clientela sui mercati esteri. A tal fine CCIPU ha deciso di mettere in moto un’azione di sostegno, dedicata al mondo dello Sport & Tempo Libero prevedendo, a tal fine, anche un sostegno economico a copertura dei costi, stanziato in forma diretta dall’Ente camerale.