Panoramica sull’industria pdf download
InvestUkraine logo

Industria petrolifera e del gas

Caro lettore Caro lettore,
E ‘ un mio grande piacere presentarvi la nostra pubblicazione sui settori più interessanti dei mercati dell’ Ucraina, realizzati incollaborazione con Deloitte. Abbiamo sviluppato questi opuscoli al fine di rendere le informazionisu settori in oggetto accessibili e di facile comprensione.
Gli opuscoli forniscono un’ analisi economica, le caratteristiche comparative e le opportunità da sfruttare.
L’Ucraina gode di una lunga tradizione e di robusto comparto industriale di infrastrutture tecniche, di disponibilità di risorse naturali, una popolazione con una solida istruzione secondaria e terziaria , una vasta rete di istituti di ricerca e sviluppo, e una grande bacino di manodopera tecnicamente qualificata. Come membro dal 2008 del WTO, e dopo aver firmato accordi Internazionali per evitare le doppie imposizioni con 63 paesi, l’Ucraina è un importante elemento nello scacchiere del business mondiale, un partner trasparente ed onesto. InvestUkraine offre il sostegno agli investitori ed è qui per assistere i potenziali investitori. Offriamo un supporto professionale per ottenere le informazioni per le analisi di mercato, consulenza legale, visite in loco, di selezione di aziende, assistenza nelle relazioni con le autorità locali, e un programma di follow up.
Vi invito a considerare l’Ucraina come un luogo per la vostra futura attività e scoprire tutti i vantaggi di delocalizzare le operazioni della vostra azienda nel nostro paese.

Non vedo l’ora di darvi il benvenuto in Ucraina.

Caro lettore SergiyYevtushenko,
Head InvestUkraine
State Agency for Investment and
National Projects of Ukraine

Caro lettore Una favorevole posizione geografica, un vastomercato di consumo, ampie risorseed un alto livello di istruzione. Tutti questi fattori garantiscono un grande potenziale per gli investimenti nell’economia ucraina. Attualmente, il mercato del Paese è in fase disviluppo Ci sono molte nicchiee opportunità perl’introduzione di i nuovi playersed il rafforzamentodelle posizioni di quelle esistenti.

Tuttavia,la maggior parte delleindustrie ucraine risente della mancanza di investimenti, anche se gli investitori internazionali sono moltointeressati. Crediamo che gli investimenti provenienti dall’estero avranno ottimi rendimenti ela crescita della promozione economica favorirà il clima degli investimenti

Persupportarvi i adeterminare le aree più promettenti per gli investimenti ed ottenere una panoramica del mercato ucraino, gli esperti di Deloitte in collaborazione con Invest Ukraine hanno realizzato questa brochure. Ci auguriamo chequesta panoramica possa essere utile e interessante per tutte le aziendeinteressate ad investire nei vari industrie del nostro paese.






Caro lettore Vladimir Vakht,
Managing Partner
Deloitte

Indice

  1. Sintesi
  2. Panoramica settore
  3. Tendenze e sviluppi
  4. Concorrenti
  5. Legislazione
  6. Stabilimenti e istituzioni

1. Sintesi

Industria petrolifera e del gas gioca un ruolo significativo nel garantire la sicurezza nazionale nel settore energetico ed e considerato strategico. L’industria e regolata dal Ministero dell’Energia e dell’Industria del carbone dell’Ucraina. Il concorrente importante sul mercato nazionale Naftogaz Ucraina rappresenta l’impresa leader del complesso di combustibili e di energia dell’Ucraina.

In Ucraina ci sono notevoli risorse di petrolio e gas che consentono di aumentare i volumi di produzione di idrocarburi in futuro. Secondo il Servizio di Stato per la Geologia e risorse minerarie Ucraina, le possibili risorse di idrocarburi In Ucraina sono di circa 9,3 miliardi di tonnellate, tra cui petrolio e gas condensato - 1,6 miliardi di tonnellate (17,6%) e del gas - 7.254 miliardi di m3 (77,8%). Allo stesso tempo riserve accertate di idrocarburi sono di 3,5 miliardi di tonnellate.

Naftogaz Ucraina e le sue filiali estraggono piu’ del 90% dei volumi totali di gas e petrolio in Ucraina. La produzione complessiva di petrolio e gas e stato di 3,3 milioni di tonnellate nel 2011 e di estrazione del gas - 20,1 miliardi di m3.

Il trasporto di petrolio in Ucraina e eseguito da Ukrtransnafta (filiale di Naftogaz Ucraina). La capacitа di ingresso dei gasdotti e di circa 114 milioni di tonnellate di petrolio all’anno e la capacitа di uscita 56,3 milioni di tonnellate. Sistema di trasporto nazionale del gas eseguito dalla Societа statale Ukrtransgaz (controllata di Naftogaz Ucraina) ha una capacitа di ingresso di 288 miliardi di m3 all’anno e la capacitа produttiva di 178,5 milioni m3 all’anno (di cui 142,5 miliardi di m3, in Europa).

Il governo ucraino ha dichiarato i suoi piani per ristrutturare Naftogaz Ucraina. Societа di nuova costituzione, successori di Naftogaz Ucraina, dovrа lavorare in sfere separate: petrolio e gas minerario, trasporti e commercio.

Ci sono 6 raffinerie in Ucraina che producono petrolio e prodotti petroliferi. La maggior parte degli impianti di elaborazione del petrolio richiedono significativi investimenti per ammodernare le sue immobilizzazioni. Il processo di produzione delle raffinerie ucraine era del 76% nel 2011 rispetto al 90-95% in molti paesi stranieri all’estero. A causa della mancanza di petrolio nazionale c’ e un alta percentuale di petrolio importato (principalmente dalla Russia) fornito alle raffinerie Ucraine.

2. Panoramica del settore

2.1. La produzione di petrolio e gas

In Ucraina ci sono significative risorse di petrolio e gas che consentono di aumentare i volumi di produzione di idrocarburi in futuro.

Secondo il Servizio di Stato per la Geologia e risorse minerarie Ucraina possibili risorse di idrocarburi in Ucraina (gruppi A, B, C1, C2, C3 e D) sono pari a circa 9,3 miliardi di tonnellate, compresi petrolio e gas condensato - 1,6 miliardi di tonnellate (17,6%) e il gas - 7.254 miliardi di m3 (77,8%). Allo stesso tempo riserve certe di idrocarburi (gruppi A, B e C1) sono al livello di 3,5 miliardi di tonnellate di combustibile equivalente. Risorse petrolifere originali vengono esplorati del 37%, il gas del 39% e i tassi di produzione (parte della produzione di idrocarburi accumulato non considernado le risorse di base) sono rispettivamente del 27,4% e del 25,5%. Cosм, 7 miliardi di tonnellate di combustibile equivalente (il 75% delle risorse possibili) e ancora in sottosuolo, tra cui 5.8 miliardi tonnellate di combustibile classificati da scoprire. Parte significativa delle risorse di idrocarburi (27%) si concentra a profonditа di 5-7 km.

Ripartizione delle possibili risorse di idrocarburi in Ucraina, tonnellate

Ripartizione delle possibili risorse di idrocarburi in Ucraina, tonnellate

Le riserve di petrolio e di gas in Ucraina si trovano nel sedimento Dnepr-Donetsk, il Mar Nero, i bacini Transcarpathian e Carpazi, cosм come nella regione dei Carpazi.

Ripartizione delle possibili risorse di idrocarburi in Ucraina, tonnellate

Produzione del gas

Produzione del gas

2.2 Sistemi di trasporto e di stoccaggio di petrolio e gas

Ukrtransnafta esegue il trasporto di petrolio in Ucraina (controllata di Naftogaz Ucraina). Il sistema nazionale di oleodotti è il secondo più grande in Europa e si compone di 19 oleodotti che attraversano 19 regioni nelle regioni nord-orientali, centrali e occidentali di Ucraina. La lunghezza totale del sistema è di 4767 km con funzionamento 51 stazioni di pompaggio. La capacità di memorizzazione è più di 1 milione di m3.

la capacità del tubo è di circa 114 milioni di tonnellate di petrolio annualmente e la capacità di uscita è 56,3 milioni di tonnellate. I principali gasdotti dell’Ucraina prevedono forniture di petrolio dalla Russia e Kazakhstan alle raffinerie in Ucraina e trasporto del petrolio verso i paesi dell’Europa centrale e occidentale.
Pilastri della strategia energetica nazionale approvata nel luglio 2012 – che punta a ridurre le importazioni da 40,5 miliardi di metri cubi del 2011 a 5 entro il 2030 – sono la razionalizzazione dei consumi interni, lo sfruttamento dei depositi di gas non convenzionale, recentemente individuati, e la diversificazione degli importatori, anche grazie alla costruzione di impianti di rigassificazione in grado di consentire la più flessibile importazione di gas liquefatto

Il Sistema di trasporto del gas ucraino (GTS) appartiene a sistemi più potenti del mondo in termini di capacità di transito. Pertanto, il ruolo dell’Ucraina come paese di transito per la regione europea è cruciale e la sua rete avanzata di gasdotti è in grado di trasportare energia da Est a Ovest.
Ukrtransnafta

L’obiettivo chiave dell’Ucraina è di garantire un funzionamento affidabile dei componenti e l’adempimento degli obblighi contrattuali in materia di entrambe le forniture nazionali e di transito tutti del sistema.

La Società Ukrtransgaz (controllata di Naftogaz Ucraina). trasporta gas in Ucraina. Il Sistema di trasporto nazionale del gas comprende:
  • 39.8 THSD km di gasdotti;
  • 74 stazioni di compressione, 112 unità di compressione dotate di 703 unità di pompaggio gas con una capacità totale di 5.450 MW;
  • Oltre 1.600 stazioni di distribuzione del gas;
  • 13 impianti di stoccaggio sotterraneo di gas (SGFS) con una capacità attiva totale di oltre 33,5 miliardi di m3 che li rende più grande d’Europa;
  • Unità di misura del gas.
  • La rete di GSF comprende quattro parti - ucraina occidentale, Kiev, Donetsk e ucraina meridionale (13 della metropolitana SGFS in totale).

2.3. lavorazione del petrolio

Ci sono 6 raffinerie in Ucraina che elaborano petrolio e producono prodotti petroliferi. Sono Ukrtatnafta (Kremenchug Raffineria di petrolio), LINIK (Lisichansk Raffineria di petrolio), NPK Galychyna (Drohobych Raffineria), Lukoil (Odessa raffineria di petrolio), Naftokhimik Prykarpattya (Na-dvirnyanskiy raffineria), Khersonskiy NPZ (Cherson Raffineria di petrolio)

Nel 2009 l’Ucraina ha firmato una dichiarazione con l’Unione europea secondo la quale l’UE fornisce 2,5 miliardi di dollari di credito per l’ammodernamento GTS, a condizione che la riforma della Naftogaz Ucraina e le sue filiali siano conformi alla legislazione UE (principalmente si applica alla separazione delle miniere , attività di trasporto e di negoziazione). Al momento l’Ucraina costituisce attivamente la base legislativa per il futuro di modernizzazione GTS.
Istituzioni finanziarie internazionali come la Banca mondiale, la Banca europea per la ricostruzione e lo sviluppo e la Banca europea per gli investimenti potrebbero anche fornire finanziamenti per la modernizzazione GTS in Ucraina.
lavorazione del petrolio

Secondo il Comitato di Statistica dello Stato e il Ministero dell’Energia e dell’Industria del carbone dell’Ucraina dal 2011 ha registrato un calo significativo delle importazioni di gas e petrolio alle raffinerie ucraine e la loro lavorazione. Per i dettagli sulle prestazioni, considerare i seguenti grafici che riflettono la dinamica degli indici assoluti e relativi tra gennaio e agosto 2011- 2013. Produzione di gas nazionale, tra cui la societа «Naftogaz Ucraina» leggermente aumentato rispetto a gennaio-agosto 2011 su 537,96 e 397.770 tonnellate, che e, rispettivamente, pari a 4,03% e il 3,31%. Consumo di gas, le importazioni e il transito, sperimentato una significativa riduzione del contrasto. La riduzione di importazioni di gas - 32 628.880 tonnellate a 15 mila tonnellate 312,70, raddoppiato al 53,07%. Inoltre, una significativa riduzione dei consumi di gas - 5 674.430 tonnellate (14,92%), e il transito diminuito di un quarto, da gennaio ad agosto 2011, era di 72 004.230 tonnellate, mentre nel corrispondente periodo nel 2013 era pari a 54 442.500 tonnellate. Una diminuzione significativa e stata osservata nel settore petrolifero. Nel periodo gennaio-agosto 2013 in Ucraina l’estrazione scesа 2 070.60 mila tonnellate, comprese le societа «Naftogaz Ucraina» a 1 871.800 tonnellate. Una riduzione significativa di petrolio greggio e gas naturale alle raffinerie ucraine e GPP danneggia gravemente l’economia del nostro paese, un lavoro completo di una sola delle due grandi raffinerie permetterebbe di soddisfare pienamente le esigenze del mercato interno dei prodotti petroliferi, ch aumenta ogni anno le cifre del fatturato di beni e servizi ai nostri cittadini. Con l’attuale ritmo di calo delle importazioni di petrolio greggio e di gas naturale dalla Russia, la necessitа di fonti alternative di approvvigionamento diventa piu nitida, e la sua soluzione influenza direttamente l’economia dell’Ucraina.

Lavorazione del petrolio delle raffinerie ucraine nel 2013

Lavorazione del petrolio delle raffinerie ucraine nel 2013

A causa della mancanza di petrolio nazionale vi è un alta percentuale del petrolio importato (principalmente dalla Russia) fornito alle raffinerie ucraine. Ma questa percentuale è scesa lentamente durante il periodo 2006-2011.

Petrolio fornito alle raffinerie ucraine, mila tonnellate

Petrolio fornito alle raffinerie ucraine, mila tonnellate

Fornitura di petrolio delle raffinerie ucraine

Circa il 70% delle riserve petrolifere mondiali appartengono a OPEC. Entro il 2020, questi paesi potranno coprire fino al 50% della domanda nell’UE. Cose, l’affidabilitа delle forniture di petrolio sarа determinato in una posizione di rilievo nel mercato mondiale del petrolio.

La situazione peggiore nella fornitura di greggio alle raffinerie in Ucraina, compresa l’importazione e la trasformazione. Negli ultimi due anni nel corso dei primi 8 mesi di quest’anno, le forniture di petrolio sono diminuiti del 62,93%, passando da 319.600 tonnellate 5-1 972.100 tonnellate, mentre le importazioni sono diminuite anche piu di sedici volte, come la figura nel 2011 e stato di 3 926 mila tonnellate e in 2013 - 234.900 tonnellate, la riduzione relativa raggiunto il 94,02%. Per l’elaborazione, la situazione e un po ‘meglio qui tre volte la riduzione da 6 139,4 - 2.040.800 tonnellate.

Produzione di benzina, gasolio e olio combustibile anche ridotto di anno in anno, solo il transito di petrolio nel 2012 leggermente aumentata, anche se non figura raggiunto nel 2011, cadendo nel periodo corrispondente 1.829.000 tonnellate (15,12%).
Fornitura di petrolio delle raffinerie ucraine

2.4 Consumo petrolio e gas in Ucraina

La produzione di benzina per i primi 8 mesi di quest’anno rispetto agli anni precedenti, e’ diminuito da 1 983,70 - 658.100 tonnellate (66,82%), il gasolio - da 1 820,10 - 637.600 tonnellate (65,62%), e la maggior parte dell’olio combustibile - 1 383,60 a 322.300 tonnellate (76,71%). Con la riduzione della produzione di gas diminuisce il consumo di carburante leggermente, e in termini di denaro, al contrario - l’aumento. L’assenza di carburante recentemente compensato l’aumento delle importazioni dalla Bielorussia, vale a dire raffineria Mozerskoho. Contro la cessazione della fornitura di greggio dalla Russia alla raffineria Lisichanskiy, che e di proprietа di JSC “LYNYK” (TNK-BP Ucraina), aumento della quantitа di greggio dal Kazakistan e ha iniziato con Azerbaydzhan. Nel gennaio 2013 il consumo di gas in Ucraina è sceso a 7.642 milioni di metri cubi o 1,2% rispetto a gennaio 2012 e il transito di petrolio verso l’UE (in Slovacchia, Ungheria, Repubblica Ceca) attraverso il sistema di gasdotti del paese nello stesso periodo è sceso a 1,258 milioni di tonnellate, che è del 10,2% in meno rispetto nel gennaio 2012, secondo il Ministero dell’Energia e delle Miniere. Rispetto a dicembre dello scorso anno, il primo mese del 2013 il consumo di gas è sceso del 14,7%, il transito di petrolio in questi paesi - 4%.
Ricordiamo i risultati del 2012, l’Ucraina ha ridotto il consumo di gas rispetto all’anno precedente a 5,66% - fino a 48.761 milioni di metri cubi. Nel gennaio di quest’anno, l’Ucraina ha importato gas, principalmente dalla Russia, ad un prezzo di 426,16 dollari per 1.000 metri cubi.
Secondo la dichiarazione del segretario stampa del Fondo monetario internazionale William Murray, il Fondo non cambia la sua posizione sulla necessità di aumentare il costo del gas per la popolazione in Ucraina. Anche sulla base di 2.012 transito di petrolio verso l’UE (in Slovacchia, Ungheria, Repubblica Ceca) attraverso il sistema di gasdotti del paese è diminuito del 18,1% a 14,557 milioni di tonnellate.
In precedenza è stato riferito che Brody-Plock ha preso in considerazione nei piani di tutti i 19 Comuni (la più piccola unità amministrativa in Polonia), che si svolgerà. Si tratta di un elemento di un più ampio sistema di trasporto del petrolio - Odessa-Brody- Plock-Danzica, che è stato concepito come un corridoio di trasporto per la consegna di petrolio del Caspio verso l’Europa via più breve, aggirando la Russia. La prima sezione di questo oleodotto Odessa-Brody (670 km, con una capacità di 14,5 milioni di tonnellate all’anno), l’Ucraina è stato costruito nel 2002.
Consumo petrolio e gas in Ucraina

3. Tendenze e sviluppi

Uno dei principali obiettivi della strategia energetica nazionale fino al 2030 per l’Ucraina è quello di diventare meno dipendente. Per raggiungere questo obiettivo l’Ucraina cerca di aumentare i volumi di estrazione di petrolio e di gas per uso domestico con la sua significativa base di risorse.

Shale gas
Secondo gli esperti Usa, l’Ucraina ha riserve di gas di 1.176 milioni di m3. I maggiori giacimenti di gas in Ucraina si trovano nei Carpazi. Nella regione di L’viv sono stati trovati cinque principali campi che potrebbero essere utilizzati come miniere a cielo aperto, a Ivano-Frankivsk sono stati scoperti sei depositi, nella regione Transcarpazia - due, regione di Chernivtsi ha un giacimento di gas.
Tuttavia, oggi i principali giacimenti sono zona Yuzivsky (7.886 km.q) situata nella regione di Donetsk e Kharkiv, e l’area Olesky (6.324 km.q) che si trova in regioni Ivano-Frankivs’k e L’viv. Le riserve di zona Yuzivsky sono stimate in un range di 4 fino a 10 miliardi di m3 di gas. Area Olesky ha riserve di gas di quantità minori. Il Servizio di Stato per la Geologia e risorse minerarie di Ucraina prevede che siano 2,5 miliardi di m3. Il capo del Servizio di Stato per la Geologia la e risorse minerarie di Ucraina ha detto che per avviare l’esplorazione di queste zone deposito Olesky ha bisogno di USD 150-200 m da investire in 1,5-2 anni, Yuzivsky - USD 250-300 m. Nel caso la quantità prevista di riserve è corretta, Yuzivsky dovrebbe produrre 8 10 miliardi di m3 di gas all’anno, Olesky 2-3 - miliardi di m3 di gas. Per avviare la produzione di gas in tali volumi ci vorrebbero non meno di 5-7 anni.
Naftogaz Ucraina prevede che l’Ucraina potrebbe iniziare la produzione commerciale di gas nel 2015. Ed entro il 2020 i volumi annuali di questa estrazione di gas potrebbe raggiungere i 4-5 m3.

Giacimenti off-shore di petrolio e gas
Secondo il Servizio di Stato per la geologia e risorse minerarie di Ucraina, le parti più in prospettiva dell’area sono Pallas, che ha stimato riserve 250.485 miliardi di m3 di gas naturale, Scythian 35 miliardi di m3 di gas e 25 - 60 milioni di tonnellate di petrolio, Nakhimov 29 miliardi di m3 di gas, Kornilov 35 miliardi di m3 di gas e Ahiba 6.7 m tonnellate di combustibile.
Il potenziale di riserve in Ucraina è di 1,5 miliardi di tonnellate di combustibile (equivalenti a 1.500 miliardi di m3 di gas), che rappresenta il 30% di tutte le risorse energetiche in Ucraina. L’unica impresa in Ucraina, che svolge in modo indipendente l’esplorazione e lo sviluppo di giacimenti di petrolio e gas nella zona del Mar Nero e d’Azov è il Chernomorneftegaz, filiale di Naftogaz Ucraina.

Chernomorneftegaz ha firmato l’accordo con Lukoil sulle attività congiunte per lo sviluppo ed estrazione di idrocarburi in Odesa, Bezymyanne e depositi Subbotinskyy del Mar Nero. Inoltre ci sono trattative attive con Gazprom che riguardano lo sviluppo del territorio Pallas che è anche situate sulla piattaforma. Si prevede che l’accordo tra Chernomorneftegaz e Gazprom sarà firmato in un futuro prossimo. Ukrgazdobycha e Shell hanno firmato un accordo sulle attività congiunte per Shebelinka, West Shebelinka, Pavlovsk-Svetlovsky, Melehovsky, Gersevanovsky e New Mechebilovsky (sono tutti situati nel bacino del Dnepr-Donetsk).
Anche l’Ucraina ha firmato un accordo preliminare per l’esplorazione e lo sviluppo di idrocarburi non convenzionali in Ucraina con ExxonMobil nella parte occidentale dell’Ucraina e del bacino del Dnieper-Donetsk.
Tra le altre società internazionali che sono interessate a risorse di idrocarburi ucraine sono Halliburton, Total, Eni, RWE Dea.

Terminali GNL
Per essere meno dipendente dalle forniture di gas dalla Russia, l’Ucraina ha deciso di costruire terminali per il gas naturale liquefatto. Con questo terminale l’Ucraina potrebbe acquistare il gas da altri produttori a prezzi spot che sono significativamente inferiori al prezzo del gas contrattuale dalla Russia.
La società spagnola Socoin ha vinto la gara per la costruzione del terminale GNL in Ucraina. La società ha recentemente sviluppato lo studio di fattibilità della costruzione di un terminale che sarà situato nella zona tra il Mar Nero e il Yuzhnyy terminal petrolifero. I costi di costruzione del terminale GNL sono stimati a circa 1 miliardo di dollari con una capacità totale di 10 miliardi di m3 all’anno.
Per attuare questo ambizioso progetto investitori privati saranno attratti (quota dello Stato sarà solo il 25%). Approvvigionamenti futuri possono essere effettuati dagli Stati Uniti, Algeria e Qatar.

4. Concorrenti

4.1 Le compaglie nazionali

Gli operatori del settore petrolifero e del gas in Ucraina potrebbero essere divisi in due gruppi distinti: filiali di Naftogaz Ucraina e altre aziende private.

Naftogaz Ucraina
La Nazionale Societа Joint Stock Naftogaz Ucraina e l’impresa leader nel complesso energetico dell’Ucraina e una delle piu grandi societа ucraine. Naftogaz Ucraina produce un ottavo del prodotto interno lordo dell’Ucraina e fornisce un decimo delle entrate del bilancio dello Stato. Naftogaz Ucraina e una compagnia petrolifera e del gas verticalmente integrata impregnate in un ciclo di operazioni di esplorazione di gas e giacimenti di petrolio e sviluppo, produzione e perforazione esplorativa, gas e trasporto di petrolio e di stoccaggio, fornitura di gas naturale e GPL per i consumatori. Oltre il 90% del petrolio e del gas in Ucraina e prodotto da Naftogaz Ucraina le imprese che forniscono pieno ciclo di operazioni a monte e a valle nel settore del petrolio e del gas. Il governo ucraino ha dichiarato i suoi piani per ristrutturare Naftogaz Ucraina. Societа di nuova costituzione, successori di Naftogaz Ucraina, lavoreranno in sfere separate: petrolio e gas minerario, trasporti e commercio.

Societа nazionale
Produzione di gas nazionale, tra cui la societа «Naftogaz Ucraina» leggermente aumentato rispetto a gennaio-agosto 2011 su 537,96 e 397.770 tonnellate, che e, rispettivamente, pari a un parente 4,03% e il 3,31%. Consumo di gas, le importazioni e il transito, sperimentato una significativa riduzione del contrasto. La maggiore riduzione и di proprietа importazioni di gas - 32 628.880 tonnellate a 15 mila tonnellate 312,70, piu che raddoppiato al 53,07%. Inoltre, una significativa riduzione dei consumi di gas appartiene - 5 674.430 tonnellate (14,92%), e il transito e diminuito di un quarto, da gennaio ad agosto 2011, era di 72 004.230 tonnellate, mentre nel corrispondente periodo nel 2013 era pari a 54 442.500 tonnellate. Una diminuzione significativa e’ stata osservata nel settore petrolifero. Nel periodo gennaio-agosto 2013 in Ucraina dell’estrazione sceso a 2 070.60 mila tonnellate, comprese le societа «Naftogaz Ucraina» a 1 871.800 tonnellate, che equivale a vidnosnosnomu rispettivamente 7,30% e 8.77%.

Attualmente, le piu grandi compagnie petrolifere e del gas in Ucraina e «Ukrnafta» DK «Ukrgasdobycha» e JSC «Chernomorneftegaz » incluso nella struttura di «Naftogaz Ucraina» e Stato Holding Company «Nadra Ucraina».
Alla fine del 2011, NAC ha produzione di idrocarburi di 234 giacimenti di petrolio e di gas, tra cui DK «Ukrgasdobycha » - 135 campi, JSC «Ukrnafta» - 89 s, e GAO «Chornomornaftogas» - su 10. Il piu grande privatamente gas aziende produttrici и JV «Poltava Petroleum Company», «Layer» SP «Ukrnaftohaztehnolohiya » PAT «Naftogazvydobuvannja ». Secondo il servizio stampa del «Naftogaz Ucraina», nel 2011 la societа Naftogaz inoltre ha prodotto 1.286 milioni di metri cubi di gas attraverso l’introduzione di misure organizzative e tecniche. Con le stesse misure ha prodotto 638.800 tonnellate di ulteriore condensato di gas e petrolio. Nel mese di gennaio, a partire dal 2012, secondo il servizio stampa del «Naftogaz », il volume della produzione di gas naturale in Ucraina ammontava a 1.745 milioni di metri cubi. m (0,7% in piu rispetto a gennaio 2011), tra cui naturale - 1.687 milioni di metri cubi (1,1% in piu). In una dissonanza dichiarazione «Naftogaz» ha fatto la sua confutazione da un esperto dell’Istituto di ricerca sull’energia Yuri Korolchuk: «Nel 2011, l’Ucraina non e il volume di gas e petrolio non viene estratto in aggiunta, e contrariamente alle imprese pubbliche sperimentato calo della produzione e del gasolio.» Le societа incluse nella produzione «Naftogaz Ucraina» gas e diminuito del 1,2% - a 18,1 miliardi di metri cubi compresi naturale - 17,440 miliardi di metri cubi. m (1,5% in meno). In particolare, il gas DK «Ukrgazvydobuvannia » e stato 14,909 miliardi di metri cubi. metri di gas (0,5% in piu), compresi naturale - 14,727 miliardi cu. m (0,1%), la produzione di gas di JSC «Ukrnafta» - 2.146 milioni di metri cubi (12,2% in meno), comprese le naturale - 1.657 milioni di metri cubi (13,6% in meno). DAT «Chernomorneftegaz» estratta 1.056 milioni di metri cubi. metri di gas naturale (0,5%). Ha detto l’esperto dell’Istituto di Energy Research Korolchuk. Ha detto che l’aumento della produzione и stato solo grazie agli sforzi delle imprese private nel 2011 prodotte 2.020 milioni di metri cubi. metri cubi di gas naturale - il 18% in piu rispetto anni precedenti.
Nel gennaio 2012, secondo gli esperti, la produzione di gas rispetto a gennaio 2011 e sceso del 0,5% - fino a 1,7 miliardi di metri cubi. Questo ha dato la cittа Korolchuk motivo di credere che la proprietа statale «riciclare» il ministro dell’Energia Yuriy Boyko, che nel 2011 ha promesso tutto aumento della produzione di gas, e che non e accaduto.» Secondo lui, il pubblico diventa vittima di manipolazione di dati da parte delle societа petrolifere e del gas.

Produzione del gas mln. m.q

Produzione del gas

Produzione di petrolio e gas condensati.

Produzione di petrolio e gas condensati

4.2. Le aziende con capitale straniero

Una delle più grandi compagnie petrolifere e del gas non statali in Ucraina con investimenti esteri è Poltava Petroleum Company. Tra i suoi soci è impresa britannica Oil & Gas.

Le azioni della Poltava Petroleum Company dei mercati del petrolio e del gas sono i seguenti:

La produzione di gas da parte delle imprese private

La produzione di gas da parte delle imprese private

Petrolio e gas condensato da aziende private

La produzione di gas da parte delle imprese private

5. Legislazione

Verkhovna Rada dell’Ucraina determina la politica statale nel settore petrolifero e del gas ed è il regolatore legislativo. Gabinetto dei Ministri dell’Ucraina e altri organi esecutivi attuano la politica statale nel settore del petrolio e del gas e lo gestiscono.

Un permesso speciale deve essere ottenuto dal Servizio di Stato di Geologia e risorse minerarie di Ucraina per le seguenti attività:

- L’utilizzo di petrolio e gas
- Ricerca ed esplorazione di petrolio e gas
- Costruzione e sfruttamento di unità di stoccaggio sotterraneo di petrolio e gas.

Ci sono diversi tipi di autorizzazioni speciali che si possono ottenere:
Esplorazione geologica di petrolio e gas , compresa la ricerca e lo sviluppo industriale dei campi;
Esplorazione geologica di petrolio e gas risorse minerarie, tra cui la ricerca ed esplorazione industriale, seguita da estrazione di minerali (sviluppo industriale di campi);
Estrazione di petrolio e gas (sviluppo industriale di campi); Costruzione e sfruttamento di strutture sotterranee che non sono associati con estrazione di minerali, compreso lo stoccaggio sotterraneo di petrolio o di gas, e impianti per lo smaltimento dei prodotti di scarto dell’industria del petrolio e del gas e delle acque connessi.
Va notato che nel 2011 alcuni cambiamenti nella legislazione in materia petrolio e del gas hanno avuto luogo. In particolare , alcune modifiche sono state apportate alla legge dell’Ucraina "Sulla Production Sharing Agreement (PSA)". Questa legge fornisce diversi vantaggi agli investitori.
Nessun limite fissato sulla dimensione del campo che viene dato per lo sviluppo. Considerando che la Legge dell’Ucraina «Sulla Oil and Gas» imposta di 500 km2 limitazione sulla dimensione del campo che si trova a terra e 1.000 km2 al largo.

La PSA consente di ottenere la licenza per l’esplorazione , seguito da sviluppo industriale , su un massimo di 50 anni con possibile proroga.
I partecipanti dell’industria del petrolio e del gas devono essere tassai secondo le regole generali con alcune peculiarità. Legislazione ucraina permette che attività di esplorazione possono essere condotti sotto un accordo di Production Sharing ( PSA ) , o un accordo di Joint Venture ( JVA ). La distinzione principale tra i due metodi è che il PSA , imposta sul reddito delle società ( CIT ) è calcolato con riferimento al volume di produzione , mentre secondo il JVA , CIT è riscossa sugli utili netti.
PSA è uno dei meccanismi più efficaci di cooperazione pubblico - privato nel campo di esplorazione risorse minerarie. Il regime speciale di tassazione si applica agli investitori parte della PSA , che consiste nella sostituzione di imposte, tasse e dazi nazionali e locali per la distribuzione dei prodotti fabbricati ( ad eccezione dell’IVA , CIT , PIT , contributo uniforme sicurezza sociale nei confronti di dipendenti, oneri e doveri per i servizi statali e la tassa per sfruttamento del sottosuolo a fini di esplorazione ).
Il quadro legislativo per la joint venture è fornita dal Codice civile dell’Ucraina. In base all’accordo JVA i partner si impegnano ad agire congiuntamente , senza la costituzione di un soggetto giuridico al fine di raggiungere un determinato obiettivo legittimo. L’ attività congiunta può essere effettuata sulla base del consolidamento del capitale partner (società semplice) o senza tale consolidamento. Il risultato ottenuto dalla joint venture è distribuito tra i soci in proporzione ai loro contributi al JVA. Ai fini della tassazione della joint venture è considerato come un contribuente separato e deve essere registrato presso le autorità fiscali. Nessun regime speciale è applicabile alle joint venture, che è imponibile secondo le regole generali.
Inoltre, la legislazione fiscale ucraina stabilisce incarichi speciali per l’esecuzione di attività nel settore del petrolio e del gas:

Obbligo per l’uso del sottosuolo;
• Noleggio per l’estrazione del petrolio, e gas condensato in Ucraina;
• Affitto per il trasporto di petrolio e prodotti petroliferi mediante condutture principali e condutture del prodotto, il trasporto di gas e ammoniaca mediante condotte attraverso l’Ucraina

Stabilimenti e istituzioni

Il regolatore principale del petrolio e del gas in Ucraina è il Ministero dell’Energia e dell’Industria del carbone dell’Ucraina. Il Ministero sviluppa e attua la politica statale nel settore energetico dell’Ucraina.

Il Ministero :

Fornisce regolamentazione giuridica nel settore energetico;

Determina le priorità di sviluppo nel settore carburanti e dell’energia;

Monitora il mercato del petrolio e del gas, così come il mercato delle fonti alternative di energia;

Esegue il controllo su uso mirato, economico ed efficace dei fondi di bilancio stanziati per l’energia e combustibile complessi imprese;

Sviluppa suggerimenti sul miglioramento del meccanismo dei prezzi del complesso di combustibili e di energia;

Costituisce l’equilibrio previsto delle risorse energetiche in Ucraina;

Approva i programmi di sviluppo nel settore energetico dell’Ucraina e controlla l’attuazione;

Conduce misure, nel quadro della sua autorità, in adeguamento della legislazione ucraina alla legislazione dell’UE in materia di carburante e complesse di energia.

L’altra agenzia profilo nel settore energetico dell’Ucraina è il Comitato Parlamento dell’Ucraina sul carburante ed Energy Complex, politica nucleare e la sicurezza nucleare.

La commissione per l’Industria del settore dell’energia, politica nucleare e la sicurezza nucleare nel Verkhovna Rada dell’Ucraina è composto da 20 deputati e si occupa di formazione e di attuazione della politica nucleare così come le leggi energetico ucraine.

Il Comitato predispone e trasmette alla Verkhovna Rada dei progetti di legge Ucraina, altre questioni connesse al settore energetico per l’esame, suggerimenti e approvazione. Nell’ambito della propria giurisdizione, il comitato è autorizzato a svolgere il controllo parlamentare.



ccipu contacts