Italian Week 2012

Siamo dell’idea che anche l’Arte italiana contemporanea e d’avanguardia, in quanto patrimonio del nostro Paese, abbia diritto di trovare una collocazione di tutto rispetto nei mercati internazionali.

A tal proposito la Camera di Commercio Italiana per l’Ucraina ha costituito un dipartimento di “Arte e Cultura” che si occuperà di promuovere i nostri artisti all’estero e supportarli, in quanto “imprenditori”, nel loro processo diinternazionalizzazione.

E’ stato quindi realizzato un progetto per un’esposizione di artisti italiani nel contesto degli eventi a supporto delle celebrazioni della festa della Repubblica Italiana del 2 giugno.

L’intento è sia di aggregare maggiormente la comunità italiana locale che di promuovere, con maggior enfasi, alcune delle tante “eccellenze italiane” che, con la loro già accreditata fama, potranno sicuramente creare delle sinergia per la promozione dei nostri artisti.

La città scelta per l’evento è Lviv, capitale dell’ arte e della cultura ucraina, nonché sede operativa della Camera di Commercio.L’esposizione nella città di Lviv è prevista all’interno di una apposita sala della “Galleria Nazionale di Arte di Ucraina”, il più importante e ricco museo artistico di tutto lo Stato.Al termine delle celebrazioni ogni artista donerà una sua opera al Museo e sarà aperta una sala interamente dedicata all’arte italiana in esposizione permanente.

All’evento sarà presente anche S.E. l’Ambasciatore italiano in Ucraina dott. Fabrizio Romano che alle ore 17,00 inaugurerà la mostra. Un rinfresco di benvenuto accoglierà lo staff dell’Ambasciata Italiana, le autorità, gli altri invitati, ed i giornalisti.

Al galà saranno invitati i rappresentanti diplomatici della zona (7 rappresentanze diplomatiche presenti in Lviv), il referente a Lviv del Ministero degli Esteri ucraino nella regione, altre autorità locali, i giornalisti, ma soprattutto i membri della comunità italiana della regione.

All’ingresso dell’esposizione un’area attrezzata “Lavazza” accoglierà gli intervenuti. Durante il primo giorno, un proprio barman allieterà gli invitati con una sequenza di differenti bevande al caffè. Durante i giorni successivi invece terrà dei piccoli seminari sulla cultura e la somministrazione del caffè per gli addetti ai lavori, sempre durante il periodo espositivo.La “Martini” è stata invece invitata ad offrire il cocktail di benvenuto ai partecipanti. Un barman “Martini” preparerà cocktail di differenti tipi ambientati all’evento. Ad UniCredit è stato richiesto un intervento di tipo istituzionale.

Successivamente, la mostra si sposterà a Kiev, dove il 30 maggio sarà allestita presso la “Casa degli Artisti".