I produttori italiani aprono a L’viv la prima rete di vendita all’ingrosso in Ucraina denominata " Food Italia "

 |

L’viv diventerà la prima città in Ucraina , dove nella cornice del progetto " Food Italia " prenderà avvio l’apertura di una rete di vendita all’ingrosso di prodotti italiani, cosi’’ ha riferito la segretaria del Presidente della Camera di Commercio italiana in Ucraina, Anastasia Tsyupka .

Il 26 settembre a Lviv è stato presentato il progetto "Food Italia". Il progetto, infatti, è stato realizzato dalla Camera di Commercio italiana per l' Ucraina con il sostegno del Ministero dello Sviluppo Economico del Paese . "L' obiettivo del progetto ''Food Italia'' è quello di fornire un'opportunità, da un lato ai ristoratori ucraini di comprare cibo e altri prodotti di pura qualità italiana, e dall’altro ai produttori italiani di entrare e commerciare legalmente nel mercato ucraino " ha riferito in occasione della presentazione del progetto il Presidente della Camera di Commercio italiana in Ucraina, Maurizio Carnevale .

Al progetto, inoltre, hanno partecipato alcune note aziende italiane, soprattutto produttori di vino e caffè. Il ''Food Italia'' sarà poi sponsorizzato in tutte le principali città dell'Ucraina. Infine, a L’viv sono stati presentati, dai propri produttori, alcuni prodotti del Piemonte. Hanno, di fatti partecipato l’enologo Giovanni Sardo ( col il proprio marchio " Sardo ") e la caffettiera Paolo Fantin ( col proprio marchio " Fantine " ) .