Kiev tempestata di tricolore in segno di solidarietà: la capitale ucraina esprime la sua vicinanza al popolo italiano nella lotta al COVID-19

 |

Una Kiev tempestata di tricolore in segno di solidarietà: la capitale ucraina esprime la sua vicinanza al popolo italiano in questo momento difficile, l’Ambasciatore La Cecilia – “Risposta straordinaria delle istituzioni, del sistema sanitario e degli italiani, il nostro Paese pioniere nella gestione della crisi”.

L’Ambasciata italiana a Kiev, spiega l’Ambasciatore Davide La Cecilia, in occasione dell’Anniversario dell’Unità d’Italia il 17 marzo, ha deciso di collocale lungo la via Khreshchatik oltre 100 bandiere ucraine e italiane, a dimostrazione di quanto la città sia vicina e sostenga l’Italia in questo drammatico e difficoltoso momento.

Anche il Municipio del Sindaco di Kiev Vitalij Klicko vestirà per due giorni il tricolore, dedicato a tutte gli italiani che lottano ogni giorno per la salute dei propri concittadini, dai medici agli infermieri, fino a chi, responsabilmente, sta rimanendo a casa, limitando il più possibile gli spostamenti.

Oggi, quando tutto il mondo unisce le forze per combattere il nuovo coronavirus, e l’Italia è colpita più di tutti in Europa, Kiev esprime il suo sostegno alla Repubblica Italiana. Dal sito dell’Ambasciata il Vice Capo Comune Mykola Povoroznyk e L’Ambasciatore Davide la Celicia fanno sapere:

“Unendo i nostri sforzi, conoscenze, esperienze e i migliori esperti, insieme potremo fermare questa malattia! Vi invito ancora una volta a rispettare rigorosamente le regole di igiene, evitare i luoghi affollati e, ove possibile, rimanere a casa fino al miglioramento della situazione epidemica. È il modo migliore per fermare la diffusione dell’infezione,” – ha detto il Vice Capo Comune Mykola Povoroznyk.

“L’emergenza ha assunto in Italia un livello di particolare serietà ma la risposta delle istituzioni, del sistema sanitario nazionale e degli italiani è stata straordinaria, per coraggio, impegno, professionalità. Il nostro Paese sta emergendo come pioniere nella gestione della crisi che può essere trasformata in un’opportunità per il miglioramento della nostra società”, – pensa l’Ambasciatore d’Italia in Ucraina Davide La Cecilia