InterCHARM-Ukraine, Kiev, 18-20 settembre 2019 Con la CCIPU al Padiglione Italia. Carlo Ferrari (ICE): “Ucraina paese di opportunità per le imprese italiane” Stanziati i contributi 2020 per il comparto Beauty

Si è svolta dal 18 al 20 settembre, a Kiev, la XVIII edizione di InterCHARM-Ukraine, la fiera internazionale del Beauty. Tante sono state le aziende presenti al Padiglione Italia che, nel corso della prima giornata, ha ricevuto la visita di Carlo Ferrari, Direttore dell’Italian Trade Agency,  l’agenzia per la promozione all’estero e l’internazionalizzazione delle imprese italiane (ICE). Il Dott. Ferrari, accompagnato dal Segretario generale di CCIPU Dott.ssa Vanessa Russano, ha dedicato un saluto benaugurale a tutti i connazionali presenti e si è speso in un monito: “L’Ucraina è un paese meraviglioso, pieno di opportunità che le aziende italiane devono saper cogliere.”

La partecipazione alla fiera InterCHARM-Ukraine è stata la seconda fase prevista dall’azione di supporto per l’anno 2019 parzialmente finanziata dalla Camera di Commercio Italiana Per l’Ucraina e rivolta a tutte le aziende italiane operanti nel settore del beauty che intendano intraprendere un percorso di internazionalizzazione con destinazione il territorio ucraino.

In occasione della Fiera a Kiev le aziende ospiti del Padiglione Italia hanno potuto beneficiare degli incontri b2b preventivamente organizzati dall’Ente camerale il quale ha fornito anche assistenza “sul campo” mettendo a disposizione la consulenza tecnica dei propri manager e professionisti qualificati. Molto apprezzati sono stati, anche, gli appuntamenti conviviali del dopo-fiera durante i quali gli imprenditori hanno potuto dialogare con i rappresentanti locali delle Associazioni di categoria, delle istituzioni e del sistema bancario.

L’obiettivo dell’intervento, in linea con la vision globale della sezione italo-estera di Unioncamere e che si inscrive in un progetto annuale di portata più ampia, è stato quello di favorire la costruzione di relazioni commerciali solide e sicure in territorio ucraino attraverso un programma collaudato volto alla miglior tutela degli interessi delle imprese italiane partecipanti.

Forte del successo riscosso in occasione della recente Fiera InterCHARM-Ukraine la Camera di Commercio Italiana Per l’Ucraina ripropone per l’anno 2020 il progetto di supporto alle imprese operanti nel comparto del Beauty e comprendente anche lo stanziamento di contributi a fondo perduto che potranno essere richiesti sin da ora prendendo contatto con i manager dell’Ente camerale.

Il progetto abbraccerà anche altri paesi oltre all’Ucraina come, ad esempio, il Vietnam e prevedrà un affiancamento in occasione della manifestazione Cosmobeauté che si terrà il 16, 17 e 18 aprile al Saigon Exhibition and Convention Center (SECC) di Ho Chi Minh City.