Premiati i top 20 datori di lavoro per il 2018

 Il benessere dei dipendenti è una delle aree in cui le aziende al giorno d’oggi pongono più riguardo, in base all’idea che un dipendente soddisfatto sia un dipendente più produttivo. Solitamente la fonte attraverso cui si conosce quali siano le aziende più attente sono recensioni, o via Internet o a voce.

In Ucraina ogni anno a partire dal 2011 l’associazione HeadHunters, un centro per l’impiego di Kyiv, assegna un premio alle migliori 20 aziende in cui lavorare, in base alle opinioni raccolte grazie alla loro attività tramite sondaggi. L’obiettivo non è solo premiare le aziende in sé ma le migliori pratiche dell’ambito HR, da usare come modello possibilmente anche per leggi sul rapporto dipendente – azienda. La giuria è composta da esperti di settore, alcuni dei quali premiati in precedenza.

I premi per il 2018 sono stai assegnati il 24 gennaio ed è interessante notare come tutti i maggiori settori dell’economia ucraina siano rappresentati: industria, IT, banca e finanza, pubblicità, amministrazione pubblica, vendita al dettaglio; questo è stato necessario per assicurarsi una certa autorevolezza nella premiazione. Tra i 20 è risultato Credit Agricole, grazie alle sue strategie di HR inaugurate nel 2016 che puntano alla crescita interna dei dipendenti.

È rinfrescante vedere come ci siano delle iniziative ufficiali per ricompensare quei datori che si dimostrano attenti, e ci si augura che il lavoro per cui si è stai premiati venga proseguito e non abbandonato.