Franchising: Missione settoriale conclusa con successo

Dal 18 al 21 aprile 2018, alcune aziende italiane del comparto franchising hanno partecipato alla Missione d’affari settoriale allo scopo di dare seguito alla prima azione promozionale avviata dalla Camera di Commercio Italiana per l’Ucraina a inizio anno.

Illy, Primadonna, Lovable, Egoluxury, Mamà Bistrot, Come in una Favola...questi alcuni dei brand italiani che hanno accolto la sfida e vogliono sviluppare rapporti commerciali con l’Ucraina.  

La delegazione italiana ha avuto la possibilità di prender parte alla Conferenza Internazionale organizzata dall’Ente Camerale il giorno 19 aprile. Numerose le personalità locali intervenute alla Conferenza: il Direttore della Dzi, Bogdan Dubas; il Vice-Presidente della Camera di Commercio e dell’Industria della città di Kiev, Kolyadenko Volodymyr; la Vice-Presidente della Camera di Commercio Internazionale d’Ucraina, Olena Podoleva; il Direttore dell’Associazione Franchising Full Cycle, Oleksander Lukianov; la Responsabile del Dipartimento di Consulenza dell’Associazione Franchise Groupe, Yanina Babutska; il Primo Vice-Presidente dell’Unione degli Imprenditori delle PMI d’Ucraina, Vyacheslav M. Bykovets; il Rappresentante del Presidente per la regione di Kiev del Business Community Club, Anton  Matiiash.

Hanno preso inoltre parole i rappresentati dei due principali partner della Camera di Commercio di Commercio Italiana per l’Ucraina: il Responsabile del Dipartimento Internazionale della Crédit Agricole, Igor Kuropy, e l’Amministratore della Nova Poshta Milano, Alexander Nikolchuk.

Gli interventi tecnici sono stati invece condotti dal Segretario Generale della Camera, Emiliano Calemma e dalla Responsabile delle Relazioni Esterne, Vanessa Russano.

Il Presidente, Maurizio Carnevale, primo relatore della conferenza, si è detto soddisfatto per il successo dell’evento e dopo aver ringraziato e salutato tutte le personalità intervenute, ha detto: << Mi rivolgo a tutti gli imprenditori in sala, l’Italia e l’Ucraina sono due Paesi dalle mille opportunità e noi possiamo supportarvi per operare in modo professionale>>.